Il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi ha firmato il decreto di riconoscimento di “area di crisi industriale complessa” Val Vibrata-Valle del Tronto Piceno, che comprende anche i sistemi locali del lavoro di Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto, Comunanza e Martinsicuro. Una nota del Mise spiega che ”dal provvedimento, da cui non derivano nuovi e ulteriori oneri a carico del bilancio dello Stato, sono attesi impatti significativi sulla politica industriale nazionale”. Per l’area di crisi complessa saranno utilizzati, infatti, i fondi già stanziati con la legge nazionale 181, rifinanziata dal Governo dopo oltre un decennio.

Domani alle 12, nella sala Giunta della Provincia, una conferenza stampa cui interverranno: il Presidente della Provincia Renzo Di Sabatino, Il Vice Presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, I rappresentanti dell’ Università, della Camera di Commercio di Teramo, delle associazioni di categoria, dei sindacati e di tutti coloro che, al tavolo dell’Osservatorio Provinciale per l’ Economia e lo Sviluppo, hanno contribuito ad elaborare il progetto poi approvato dal Ministero.

In Provincia il 28 Gennaio l’ultimo incontro per coordinare le richieste al ministero.
http://www.provincia.teramo.it/…/val-vibrata-riconoscimento…

Teramo 11 febbraio 2016